MAN_Museo d'Arte Provincia di Nuoro

Sezioni principali del sito

Lisetta Carmi

Voci allegre nel buio. Fotografie in Sardegna 1962-1976

19.01  -  13.06.2021

In ottemperanza alla nuova ordinanza del Ministero della Salute del 22 gennaio per la quale la Sardegna viene classificata come zona arancione dal 24 gennaio, il museo chiude nuovamente sino a data da destinarsi. Aggiorneremo puntualmente il sito web e i canali social informando il pubblico sulla futura data di riapertura.

****************

Il MAN Museo d’Arte Provincia di Nuoro presenta da martedì 19 gennaio 2021 a domenica 13 giugno 2021 una grande antologica dedicata a Lisetta Carmi (Genova, 1924), tra le più significative protagoniste della fotografia italiana del secondo dopoguerra.
La mostra “Lisetta Carmi. Voci allegre nel buio. Fotografie in Sardegna 1962-1976” è curata da Luigi Fassi e Giovanni Battista Martini e si inserisce nell’ambito della ricerca condotta dal MAN sulla relazione tra i grandi fotografi italiani e la Sardegna; un dialogo estetico che vede nella retrospettiva dell’anno scorso sull’opera di Guido Guidi il suo precedente interlocutore.
La rassegna porta alla luce un capitolo inedito della fotografia di Lisetta Carmi, quello dedicato alla Sardegna, riunendo centinaia di scatti in bianco e nero realizzati tra il 1962 e il 1976 durante numerosi e ripetuti soggiorni nell’isola.
Completa il percorso espositivo una serie inedita di diapositive a colori che ritraggono i paesaggi dell’entroterra sardo, con boschi, fiumi e laghi colti nella loro dimensione più arcana ed evocativa.
Due sezioni della mostra sono poi dedicate alla serie de I Travestiti (1965-1971) e agli operai di Genova - porto (1964).
La prima è l'esito degli anni di frequentazione dedicati da Lisetta Carmi alla comunità dei travestiti di Genova, relegata ai margini della società, condividendo con empatia un quotidiano che contrappone alla marginalizzazione sociale momenti di vita in comune.
La seconda è l'esito di un servizio fotografico del 1964 sui lavoratori del porto del capoluogo ligure, realizzato con l'obiettivo di denunciare le durissime condizioni del lavoro.
La mostra è accompagnata da un ampio catalogo monografico edito da Marsilio e corredato da saggi critici di Etienne Bernard, Nicoletta Leonardi, Giovanni Battista Martini e Luigi Fassi.
Da martedì 19 gennaio 2021 a domenica 13 giugno 2021, il MAN di Nuoro presenta inoltre il progetto espositivo D’oro e verderame, una selezione di opere tratte dalla collezione permanente del museo.

Modalità di accesso

In osservanza delle normi anti-covid il museo resterà aperta dal lunedì al venerdì e chiuso durante il weekend.

Gli orari di apertura al pubblico sono dalle ore 10 alle ore 19, tranne martedì 19 gennaio in cui il museo aprirà alle ore 12:00. Per poter visitare la mostra è necessaria la prenotazione allo 0784/252110 o tramite mail a reception@museoman.it.

I partecipanti dovranno rispettare il distanziamento e utilizzare la mascherina per tutto il percorso di visita.

Il limite numerico di visitatori è di n.10 persone alla volta. In caso non si raggiunga il numero massimo di partecipanti tramite prenotazione, sarà possibile visitare la mostra per coloro che si presenteranno al museo, sempre nel rispetto del limite previsto (max. 10 persone).

 

Multimedia

Condividi su:

Home  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits  |   ConsulMedia 2014